Rimanere nelle fede,

Andare per le strade delle nostre città e paesi, Gioire cantando la vita.

Il percorso intrapreso dall'Azione Cattolica di San Giorgio delle Pertiche per l'anno appena concluso è stato
strutturato in termini di temi, attività e proposte su questi tre pilastri indicati da Papa Francesco individuando e
costruendo esperienze estive specifiche da far vivere ai ragazzi come conclusione del cammino annuale.
Tra i vari campi scuola fissi e mobili hanno aderito circa 150 ragazzi, altri 60 tra cuoche, animatori e aiuto animatori.
Il verbo Rimanere ha coinvolto di più le annate della terza età e dell’ACR (6/8 – 9/11 – 12/13). Per i ragazzi in
particolare è stata esplorata la bellezza e la responsabilità della vita di ciascuno: ragazzi, donne e uomini, animali,
elementi del cielo e della terra. La responsabilità che abbiamo come cristiani nel custodire il luogo che ci è stato
donato e che per noi è stato creato.
Il verbo Andare è rivolto in particolare alle annate degli issimi (14-15-16enni) che hanno potuto sperimentare con
campi scuola a piedi o in bici lo stile povero ma felice, semplice ma profondo, capace dell’umanità più tenera e
della genialità più grande. Di questo dobbiamo dire grazie anche alle persone incontrate durante i vari percorsi
che sono state specchio di questi sentimenti con la loro accoglienza, grande generosità e apertura al prossimo. Il
campo scuola 17-18enni ha potuto invece apprezzare maggiormente la gioia nella presenza, nella relazione,
nell’ascolto e nella comprensione di persone con handicap mentale. Hanno imparato ad ascoltare ed interpretare
i ritmi del cuore dove andando più lentamente si vive maggiormente la relazione dando importanza alla conoscenza
affettiva e concreta.
Il verbo Gioire ha caratterizzato invece tutti i campi scuola. Gioia nell’espressione dell’essere cristiano,
nell’incontro, nello stare insieme, nella condivisione delle cose belle ma anche delle difficoltà, nel superare o
nell’ammissione dei propri limiti.
Le attività estive sono state impegnative quest’anno e le parole si avvicinano poco all’esprimere ciò che si vuole
dire ma non vogliamo perdere l’occasione di poter manifestare l’affetto e la gratitudine che abbiamo per le varie
persone che ci sono state di supporto. Primo tra tutti Don Lorenzo, instancabile guida, preziosa, amorevole e
disponibile, per la sua presenza costante e costruttiva che con il suo cuore di prete e di "papà" ha saputo rivolgere
a tutti noi con simpatia e amicizia la parola di Gesù. Una risorsa di prima linea indispensabile. Grazie anche a
Don Gianluigi che ha accompagnato due delle nostre esperienze e alla sua comunità di Cavino che, assieme a
quella di Arsego, ha partecipato attivamente ai nostri campi scuola. Grazie a Don Giorgio per il dono che è per
questa parrocchia e per aver contribuito affinché Don Lorenzo fosse parte di queste esperienze, all'associazione
Noi per la sempre proficua collaborazione, a tutti coloro che hanno messo a disposizione mezzi e materiale per i
campi scuola e a coloro che hanno partecipato ai nostri autofinanziamenti. Alle nostre preziose cuoche e agli
accompagnatori dei campi mobili va il nostro caloroso abbraccio, ruoli silenziosi che hanno saputo farsi amare
nell'umiltà, semplicità e genuinità della loro persona. Un ringraziamento speciale va alla nostra comunità e alle
tante persone che da casa hanno accompagnato con la preghiera e nella sofferenza queste esperienze. La loro
vicinanza spirituale ci ha aiutato nei nostri percorsi affinché tutto andasse bene. Un grazie per la casa a Seren
del Grappa dimostratasi un luogo efficace per queste esperienze.
Grazie ai nostri 150 ragazzi. Se i campi scuola sono state esperienze buone e positive è stato per merito loro,
per il coraggio di mettersi in gioco e di tirar fuori il meglio di loro stessi, ci auguriamo che questo avvenga anche
durante l’anno associativo, per continuare a crescere e a divertirsi insieme.
Grazie per il dono dell'Azione Cattolica in questa comunità cristiana, perché continui sempre ad essere realtà
viva che riceve e dona energia e vita, sappia sempre raccogliere l'eredità della fede per tradurla e farla maturare
nei giovani e nei piccoli.
Infine un grazie speciale ai nostri animatori . Vi ringraziamo per la testimonianza viva e quotidiana, per la scelta
che avete fatto di dare sempre significato e forza a un messaggio senza tempo, per il tempo che trovate e dedicate,
per l’intelligenza e la fantasia che mettete a disposizione, per la vostra presenza, simpatia, disponibilità, per
le eccezionali idee, per la vostra propositività, per i panini e dolci a notte inoltrata, per le telefonate-mail-sms-chat,
per le chiacchierate, per la fiducia che ci date ma anche per i vostri momenti “no”, i disaccordi che siamo abituati
a vedere in negativo ma che sono quelli che ci aiutano a crescere e ci costringono a migliorare.
Papa Giovanni II diceva “prendete la vostra vita e fatene un capolavoro”. Egoisticamente speriamo che il
vostro bozzetto non sia ancora finito e che vogliate darne ancora qualche ritocco l’anno prossimo con noi assieme
a qualche nuovo pittore di vita.

 

La Presidenza Parrocchiale dell’AZIONE CATTOLICA
Azione Cattolica   versione testuale

Casa Pio X, via Vescovado 29
35141 Padova
Tel: 049 8771730
Fax: 049 8771732
E-mail: segreteria@acpadova.it
Sito web: www.acpadova.it

Presidente Unitario: Doni Filippo, presidente@acpadova.it
Assistente Diocesano: Piccolo don Enrico, assistenteunitario@acpadova.it
Segretario Diocesano: Tagliapietra Claudiosegretario@acpadova.it
Rappresentante in consulta delle aggregazioni laicali: Giorgio Lissandron

L’Azione Cattolica è una associazione di laici che si impegnano liberamente, in forma comunitaria ed organica ed in diretta collaborazione con la Gerarchia, per la realizzazione del fine generale apostolico della Chiesa (Statuto dell’AC, art. 1). L’Azione Cattolica si fonda su un forte legame che non è formale ma strutturale con la Chiesa di Padova. Essa intende orientare e formare i propri associati a diventare laici “dedicati alla propria Chiesa”. All’AC sta a cuore che la propria comunità cristiana viva e cammini, le stanno a cuore i preti, il Consiglio pastorale e gli altri organismi di partecipazione e soprattutto la fede e la partecipazione di tutti i cristiani laici che incrociano la proposta della parrocchia (Dall’Atto normativo dell’AC di Padova).

 

Contatti

Parrocchia San Giorgio delle Pertiche 049-5747003

3482915508
biasion@live.com